torna alla destinazione Argentina

Patagonia Incantata

Scopri questo fantastico itinerario

Patagonia Incantata

El Chaltén – Fitz Roy – El Calafate – Torres del Paine – Perito Moreno – Buenos Aires
Argentina / Cile

“Basterebbe una passeggiata in mezzo alla natura, fermarsi un momento ad ascoltare, spogliarsi del superfluo e comprendere che non occorre poi molto per vivere bene.”
Mario Rigoni Stern
 

Da qualche tempo sentivo la necessità di “ripulirmi”, di riossigenarmi. Da sempre credo che il miglior modo per ricaricare le pile sia quello di fare delle belle camminate immerso nella natura. Ultimamente non mi sentivo granché in forma. Non avevo avuto modo e tempo di allenarmi come avrei voluto.
Un amico mi suggerisce questo viaggio-trekking adatto tutte le gambe. Aria pulitissima, mi dice, natura spettacolare e incontaminata, paesaggi incantevoli.
 
A El Chaltén, per acclimatarsi, facciamo una breve sgambata nei paraggi e già ci imbattiamo nelle prime meraviglie: Mirador del Condor, Chorrillo del Salto.
Siamo pronti per una bella ed attesa giornata di trekking. Iniziamo con una piacevole ed agevole camminata che ci conduce alla prima piattaforma del Fitz Roy e poi fino all’accampamento Poincenot. Qui, con i più intraprendenti ed i più esperti partiamo per un percorso che attraversa impressionanti paesaggi e boschi e che ci porta fino alla Laguna de los Tres, dove ammiriamo il Ghiacciaio de los Tres ed il suo lago e rimaniamo letteralmente impietriti di fronte alla maestosità del Fitz Roy. La sua imponenza ci fa sentire la piccolezza dell’essere umano di fronte alla natura. Scattiamo qualche foto anche al Lago Capri mentre torniamo soddisfatti.
Il giorno seguente ci spostiamo a El Calafate dove facciamo una breve visita al Glaciarium.
L'indomani ci attende una giornata a Torres del Paine, in terra cilena, una delle più spettacolari montagne di questo lembo remoto del pianeta.
L’indomani a El Calafate facciamo una breve passeggiata defatigante e poi ci facciamo avvolgere dal calore di un’accoglienza davvero unica a Estancia Cristina, fattoria a conduzione famigliare con ottima cucina. Asado imperdibile! 
Altra giornata memorabile. Questa volta la meta del nostro trekking è il Ghiacciaio Perito Moreno. Guide esperte ci conducono fino alle passerelle di fronte al ghiacciaio. Che Spettacolo!
Voliamo a Buenos Aires “la Reina del Plata” e ci concediamo un’ottima cena con Parrilla e Malbec di Mendoza, deliziando i nostri occhi nell’assistere ad una esibizione di tango. Il tutto è semplicemente impagabile!
L’ultimo giorno è interamente dedicato alla conoscenza di questa città che ci ripaga svelandoci le sue attrazioni e le sue molteplici influenze culturali.
 
Ho ringraziato il mio amico. Era davvero il viaggio di cui avevo bisogno.
La Patagonia fa godere i polmoni, gli occhi e … l’anima.

I luoghi

del viaggio

El Chaltén - è un piccolo villaggio montano nella provincia di Santa Cruz, fondato nel 1985. È posizionato sulla sponda del fiume Río de las Vueltas, all'interno del Parco Nazionale Los Glaciares alla base delle montagne Cerro Torre e Cerro Chaltén, entrambe popolari per le scalate. Per questa ragione questo villaggio è ben conosciuto da alpinisti e scalatori. "Chaltén" è una parola tehuelche che significa montagna fumante, siccome loro credevano fosse un vulcano per la sua cima la maggior parte del tempo coperta da nuvole. Altre piste e panorami sono Torre GlacierLaguna TorreLaguna CapriGhiacciaio Piedras BlancasChorrillo del Salto e Laguna de los Tres.

Fitz Roy - (noto anche come Cerro Chaltén) è una montagna situata in Patagonia, nel confine tra l'Argentina e il Cile. Dal Lato Argentino integra il parco nazionale Los Glaciares, nella provincia di Santa Cruz, e dalla parte cilena, forma parte del parco nazionale Bernardo O'Higgins. Raggiunge un'altezza di 3.405 metri sul livello del mare.
 
El Calafate - è una città vicino al confine con il campo di ghiaccio della Patagonia meridionale nella provincia argentina di Santa Cruz. La città è conosciuta come porta d’accesso per il Parco Nazionale Los Glaciares dove si trova l'imponente ghiacciaio Perito Moreno. Qui si trova anche il recente Glaciarium, interessante museo dei ghiaccai.

Buenos Aires – è la capitale e la città più grande dell’Argentina, con tre milioni di abitanti nel nucleo urbano e un’area metropolitana, Gran Buenos Aires, che sorpassa i dieci milioni. E’ stata fondata due volte: nel 1536, dal colonizzatore spagnolo Pedro Mendoza e poi nel 1580, dopo essere stata distrutta dalle popolazioni indie. Oggi, gli abitanti di Buenos Aires sono quasi tutti di origine europea e la città è diventata cosmopolita e moderna, con 48 quartieri diversi.

Torres del Paine (Cile) – E’ uno dei parchi più grandi del paese e uno dei più importanti. Il parco presenta una grande varietà di ambienti naturali: montagne (tra le quali si staglia il complesso del Cerro Paine, la cui cima principale tocca i 3.050 m), vallate, fiumi, laghi, e ghiacciai. Le Torres del Paine sono tre enormi monoliti di granito formati dall'affioramento di una massa rocciosa, che posteriormente è stata erosa da ghiaccio, dall’acqua e dai venti. Sono la principale attrazione turistica del parco. Nel parco, la fauna è abbondante e variegata: gli animali più diffusi sono i puma, i guanachi, le volpi grigie, i marà, inandù e i condor delle Ande. Due mammiferi rari sono il kodkod (un piccolo gatto selvatico) e l'orso dagli occhiali, l'unico orso del Sud America, mentre due specie di uccelli abbastanza diffuse sono il fenicottero del Cile e l'anatra muschiata.

Perito Moreno - è un ghiacciaio situato nel Parco nazionale Los Glaciares. È una delle più importanti attrazioni turistiche della Patagonia argentina. La particolarità del Perito Moreno è che è un ghiacciaio in movimento. Il fronte del Perito Moreno è formato da una lingua anteriore lunga circa 5 km con un’altezza di oltre 60 metri.

Vuoi scoprire di più?

contattaci

Iscriviti alla nostra newsletter

 P.IVA 04767700281

|

C.F. BRTSNT72C62D325S

|

N°REA: PD 417371

|

P. A. Europ Assistance 8606487

|

C.I.V. 1234567890

copy 2019

 - 

Privacy policy

 - 

Cookie policy

 - 

Credits: WE\GO