torna alla destinazione Argentina

Puna
la Porta delle Ande

Scopri questo fantastico itinerario

La Puna

Prossime partenze: 28 marzo 2019 - 5 settembre 2019 - 14 novembre 2019

“rivela il tuo segreto al vento, ma non lamentarti se lo dirà agli alberi”
Khaled Hosseini
 
 
Sarà Salta la linda ad accoglierti e a darti il benvenuto nell’affascinante altopiano desertico della Puna.
Antiche vie degli Inca e degli Arrieros (capi mandriani) ti condurranno attraverso mutevoli paesaggi, Salares colorati, vulcani multiformi in un piacevole bombardamento di emozioni visive.
Nell’intensità del cielo cobalto di Mina Julia (5.200 mt), nella città fantasma Casualidad, nell’incredibile policromia della regione dei vulcani di Antofagasta De La Sierra o nel silenzio appena sussurrato dal vento a Campo De Piedra Pomez, avrai la netta sensazione di essere spettatore privilegiato di tali meraviglie.
 
Uno sguardo ai pittoreschi fenicotteri e agli incuriositi branchi di Vigogne a Laguna Grande e poi via, scivolando nei Canyon della mitica Ruta 40 per giungere a Cafayate a goderti un ristoro meritato sorseggiando un ottimo vino d’altura.
Infine un salto a Buenos Aires alla ricerca del passo perduto nelle Milongas di San Telmo, una sosta in un caffè d’epoca, una passeggiata tra le caratteristiche case colorate del Barrio di Boca prima di salutare, a malincuore ma assolutamente appagati, una terra che avrà già conquistato in modo permanente un posto nel tuo cuore.
 

I luoghi

del viaggio

Salta – Capoluogo dell’omonima provincia, offre molti paesaggi incredibili ricchi di montagne, fiumi, valli, dighe, un cielo blu e aria pura. Unisce paesaggi con tradizioni legate alle origini della cultura argentina. Le persone sono molto gentili e ospitali
 
Quebrada del Toro – è uno dei canyon delle Ande nella provincia di Salta
 
Tolar Grande –  è un villaggio rurale della Provincia di Salta

Campo Piedra Pomez –  un’immensa distesa di pomice, nata milioni di anni fa da un’esplosione del vulcano Blanco, la cui lava è diventata roccia che i venti hanno modellato in dune alte fino a trecento metri e labirinti.
 
Laguna Grande –  è il maggior punto di ritrovo dei fenicotteri andini: la concentrazione raggiunge i 20.000 esemplari, che lasciano sul terreno un tappeto di piume rosa.
 
Cafayate –  è la città del Torrontes, famoso vino bianco, delle vigne nel deserto e della Quebrada de Las Conchas. Questa cittadina conta circa 12.000 abitanti e gode di un microclima particolare che favorisce la produzione di vini di qualità
 
Buenos Aires – è la capitale e la città più grande dell’Argentina, con tre milioni di abitanti nel nucleo urbano e un’area metropolitana, Gran Buenos Aires, che sorpassa i dieci milioni. E’ stata fondata due volte: nel 1536, dal colonizzatore spagnolo Pedro Mendoza e poi nel 1580, dopo essere stata distrutta dalle popolazioni indie. Oggi, gli abitanti di Buenos Aires sono quasi tutti di origine europea e la città è diventata cosmopolita e moderna, con 48 quartieri diversi.
 

Caipe –  è un’antica stazione ferroviaria abbandonata nella Provincia di Salta
 
Salar Rio Grande –  è una salina nella Provincia di Salta
 
Mina Julia –  è un ex miniera di zolfo
 
Casualidad –  è un villaggio fantasma un tempo abitato dai minatori che lavoravano nella miniera di Mina julia
 
Arita Cone –  è un vulcano a forma perfetta di cono che svetta per 400 m sopra al Salar de Arizaro. E’ considerato il cono più perfetto del pianeta.
 

Vuoi scoprire di piĆ¹?

contattaci

Iscriviti alla nostra newsletter

 P.IVA 04767700281

|

C.F. BRTSNT72C62D325S

|

N°REA: PD 417371

|

P. A. Europ Assistance 8606487

|

C.I.V. 1234567890

copy 2019

 - 

Privacy policy

 - 

Cookie policy

 - 

Credits: WE\GO