torna alla destinazione Perù

Il Perù imperdibile

Scopri questo fantastico itinerario

Il Perù imperdibile

Arequipa – Valle del Colca – Puno – Lago Titicaca – Cuzco - Valle Sacra degli Incas – Machu Picchu – Lima


“il tempo frantuma e poi disperde la verità, e quel che rimane diventa leggenda, mito.”


Nuto Revelli



Il biglietto da visita di questo straordinario paese è Arequipa, nominata anche ciudad blanca per il colore delle sue costruzioni in pietra silar. La leggenda peruviana narra che “… quando la luna abbandonò la terra dimenticò Arequipa”
Brilla il sole per più di 300 giorni l’anno in questa città, e passeggiando nel cuore del centro storico spiccano i colori accesi del Monastero di Santa Catalina, che potrebbe essere definito un paesino colorato all'interno della città, e la gigantesca Cattedrale di Plaza de Armas.L’incantevole piazzetta di Yanahuara consente di godersi una vista meravigliosa dei vulcani che fanno capolino dietro ai palazzi coloniali del centro.

Nel Canyon del Colca ammiriamo il volo dei condor andini dai balconi che affacciano sul punto più profondo del Canyon: il fiume è più in basso di 2000 metri e si intravede appena!

Nel sito archeologico di Sillustani, si può vedere una serie di tombe impressionanti, appartenenti alla cultura Kolla. Le torri Sillustani sono forse le più belle costruzioni cilindriche e le più perfette dell'antico Perù.

Sulle sponde del lago Titicaca visitiamo le isole galleggianti (dei villaggi galleggianti realizzati in origine dalle popolazioni Uros con canne di totora, un materiale simile al bambù). Sebbene gli Uros si sono estinti negli anni Settanta, le isole di paglia sono oggi abitate da una popolazione di lingua aymara che vive di pesca e vendendo prodotti artigianali ai turisti.

Ad Andahuaylillas ammiriamo la bellissima cappella, detta la “Sistina del Perú”.
Poi passiamo per il pittoresco mercato di Pisac e visitiamo Ollantaytambo, cittadina particolarmente graziosa con vicoli stretti e case tipiche.

La Valle dell’Urubamba, tropicale, ricca di verde, rilassante con le sue coltivazioni ad andenes (terrazzamenti), fa da anticamera alla Ciudad Perdida de los Incas.
Misteriose e inquietanti appaiono le affascinanti rovine di Macchu Picchu, la città perduta degli Inca, sospesa al confine tra terra e cielo.

Lima, un tempo Ciudad de los Reyes, ha un centro storico caratterizzato da grandi residenze impreziosite da balconi di legno traforato e dalle mura dipinte di rosso e di ocra.
Importanti monumenti come La Cattedrale, il Palazzo del Governo, il Palazzo Municipale e la grande Plaza de Armas.
Tra i suoi quartieri spiccano Miraflores, Barranco e San Isidro. Tranquilli e agiati e dove hanno sede le principali banche, i ristoranti, gli hotel e i negozi.

Lasciando questo paese, dall’oblò dell’aereo, vediamo l’ultima immagine panoramica della città che si protende su un lungo tratto d’oceano e su quel deserto perennemente disegnato dai venti. Qui, tra queste montagne e questi deserti, germogliò una civiltà destinata a diventare leggenda …

I luoghi

del viaggio

Machu Picchu è una fortezza inca che sorge sulle Ande peruviane, a un'altitudine elevata, sopra la valle del fiume Urubamba. Costruita nel XV secolo e successivamente abbandonata, è famosa per le sofisticate mura a secco formate da enormi blocchi di pietra tenuti insieme senza l'uso della malta, oltre che per gli edifici curiosamente disposti secondo gli allineamenti astronomici e le viste panoramiche. L'utilizzo originario di questa fortezza rimane tutt'oggi un mistero. Fa parte dei Patrimoni dell'umanità stilati dall'UNESCO, eletto nel 2007 come una delle Sette meraviglie del mondo moderno.

Cuzco – è situata sulle Ande peruviane, ed è stata in passato la capitale dell’impero inca. Oggi è famosa per le rovine archeologiche e l’architettura coloniale spagnola. Plaza de Armas si trova nel cuore della città vecchia ed è caratterizzata da gallerie, balconi in legno intarsiato e dalle rovine delle mura inca. Il convento barocco di Santo Domingo è stato costruito al di sopra del Tempio inca del sole (Qoricancha), e possiede resti archeologici di opere in pietra di epoca pre-colombiana.

Arequipa, capoluogo dell’omonima regione peruviana, è una città di epoca coloniale. Circondata da tre vulcani, è caratterizzata dalla presenza di numerosi edifici barocchi costruiti in sillar, una pietra vulcanica bianca. Il centro storico ruota attorno a Plaza de Armas, la maestosa piazza principale delimitata a nord dalla cattedrale neoclassica del XVII secolo, al cui interno sono esposti oggetti religiosi e opere d’arte.

Valle del Colca – è una valle che si è creata in seguito alla formazione di una enorme faglia nella crosta terrestre, e soprattutto tramite milioni di anni di erosione. Ospita nella sua cavità il fiume Colca e raggiunge anche i 3400 metri di profondità. Questo la rende il canyon più profondo al mondo.

Puno – è una città portuale ad un'altitudine di oltre 3.800 metri, sulle sponde del lago Titicaca appartenente all'Altopiano peruviano. Ha circa 120.000 abitanti ed è considerata la capitale peruviana del folclore.

Lago Titicaca – è situato sulla catena delle Ande tra Perù e Bolivia, ed è uno dei più grandi del Sud America, nonché il lago navigabile alla maggiore altitudine del mondo. Con le sue numerose rovine, è considerato il luogo di origine degli Inca. Le sue acque sono famose per essere placide e limpide. Il lago è circondato dalla Riserva nazionale del Titicaca, dove si trovano rare specie di animali acquatici, come le rane giganti.

Vuoi scoprire di più?

Contattaci

Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto le condizioni sul trattamento dei dati personali -  Informativa trattamento*

 P.IVA 04767700281

|

C.F. BRTSNT72C62D325S

|

N°REA: PD 417371

|

P. A. Europ Assistance 8606487

|

C.I.V. 1234567890

copy 2019

 - 

Privacy Policy

 - 

Cookie Policy